Teatro

Rwanda e il genocidio dei Tutsi


Teatro Stimate
Mercoledì 15 marzo 2017, ore 21.00
Ingresso libero

Rwanda

di e con Marco Cortesi e Mara Moschini

Uno spettacolo ricostruisce i drammatici cento giorni della primavera 1994 e il massacro dei Tutsi.
La prima regola: uccidere. La seconda non esiste. È iniziato così nell’aprile del 1994 il genocidio ruandese che in cento giorni contò quasi un milione di morti. A questo tragico capitolo di storia è dedicato lo spettacolo teatrale dove, attraverso un attento lavoro giornalistico e di ricerca storica, Mc-Teatro civile propone l’avvincente spettacolo-inchiesta, intensa rappresentazione ed esempio di teatro civile, appunto, e di narrazione che ricostruisce i drammatici cento giorni della primavera del 1994 durante i quali un milione di persone (prevalentemente Tutsi) vennero sistematicamente massacrate in una spaventosa operazione di pulizia etnica. Rwanda racconta la storia di dignità, fratellanza e coraggio di un uomo e di una donna impegnati in una missione comune: fare la cosa giusta. Cortesi e Moschini sono entrambi impegnati nel teatro civile e di inchiesta. Il primo ha firmato Testimoni e si è occupato delle guerre in Ex Jugoslavia Le donne di Pola e La scelta: quest’ultimo spettacolo è stato messo in scena con Moschini.