Teatro

Bam!Bam! Teatro al Tocatì con Gargantua e Pantagruel


Chiostro del Conservatorio
15-17 settembre 2017
Ingresso libero

Gargantua fra i giochi del Tocatì

Bam!Bam! Teatro torna al Festival Tocatì anche quest’anno. Dopo lo spettacolo «Un sacchetto di biglie» – che recentemente ad Avignone ha ricevuto il premio per la migliore locandina del Festival – e il lavoro sul viaggio di Marco Polo, tocca a Rebelais e ai suoi mondi fantastici. La giovane compagnia teatrale veronese, diretta da Lorenzo Bassotto, porterà in scena una rielaborazione delle avventure di Gargantua e Pantagruel tratte da una serie di cinque romanzi scritti dall’autore francesce Francois Rebelais nella prima metà del Cinquecento. Ma come sempre la storia diventa un canovaccio da arricchire con altre riflessioni. Protagonisti questa volta sono un padre e un figlio, anche loro come i due giganti, padre e figlio della storia, vivono avventure incredibili, cercando di vincere la battaglia più difficile da combattere: essere giganti buoni per i rispettivi figli ed essere dei buoni papà. Ovviamente, considerando il tema del Tocatì, protagonista sarà la dimensione del gioco, qui intesa come viaggio nella fantasia. La storia infatti si dipana a partire dal dipinto «Giochi di fanciulli» di Peter Brueghel, coevo di Rabelais. Partendo da quell’opera i due protagonisti inizieranno un viaggio. «In un corto circuito spazio temporale continuo», spiega il regista Lorenzo Bassotto, «i due protagonisti si ritroveranno a giocare la loro vita, in maniera ottimistica e spregiudicata, attraverso le pennellate di artisti di ogni tempo». Una ricostruzione molto attenta e scrupolosa. Accanto al regista l’immancabile attore Roberto Macchi che ha curato anche le scene. I costumi sono di Antonia Munaretti, le luci di Claudio Modugno. Le musiche, suonate dal vivo, di Paola Ventrella. Lo spettacolo è una produzione in collaborazione con Associazione Giochi Antichi e Conservatorio E. F. DAll’Abaco di Verona.Queste le date nel Chiostro del conservatorio stesso: questa sera alle 21.15, domani sabato 16 con repliche alle 18.30 e alle 21. Domenica 17 alle 14 e replica alle 17.