Gratis a Verona

Premio Giulietta a Carolina Kostner


Cortile Casa di Giulietta
Venerdì 9 giugno 2017, ore 19.00
Ingresso gratuito

Premio Giulietta alla donna alla carriera

Sotto il famoso balcone, si svolge la cerimonia di consegna del trofeo Premio Giulietta 2017 a Carolina Kostner, campionessa internazionale di pattinaggio artistico su ghiaccio.

Premio Giulietta 2017 a Carolina Kostner. Collegamento al sito www.luceartsworkshop.it

Il Premio Giulietta nasce nel 1991 con lo scopo di conferire un pubblico riconoscimento ai personaggi femminili che si sono distinti nel proprio campo, grazie all’impegno professionale e alla passione dimostrata. Il Comitato Premio Giulietta ha scelto di insignire la campionessa altoatesina per la determinazione dimostrata nel raggiungimento degli eccellenti risultati sportivi e degli importanti riconoscimenti internazionali ottenuti.

Carolina Kostner inizia a pattinare all’età di quattro anni e il primo successo arriva nel 2001, a soli 13 anni, con la vittoria alla prima gara internazionale. Inizia così una brillante carriera sportiva che la vede, tra le altre numerose conquiste, vincitrice della medaglia di bronzo alle Olimpiadi invernali nel 2014, campionessa mondiale nel 2012 e otto volte campionessa italiana, l’ultima nel 2016.

Il trofeo Giulietta è rappresentato dalla statuetta dell’eroina shakespeariana realizzata ogni anno in modello unico dall’artista Felice Naalin. L’opera scultorea è composta in acciaio con basamento in marmo rosso di Verona e presenta le silhouette incrociate di Giulietta.

Il riconoscimento Premio Giulietta, ha premiato negli anni protagoniste di primo piano nel panorama nazionale e internazionale in diverse discipline. Il nome Carolina Kostner si aggiunge alla galleria di donne straordinarie che, a partire dal 1991, hanno ricevuto il Premio: Carla Fracci, Silvana Giacobini, Mariele Ventre, Manuela Di Centa, Cecilia Gasdia, Anna Fendi, Tiziana Ferrario, Paola Pezzo, Moira Orfei, Alda Merini, Licia Colò, Gigliola Cinquetti, Federica Pellegrini, Katia Ricciarelli, Sara Simeoni, Maria Giovanna Elmi, Sofia Righetti e, nell’ultima edizione, Marisa Laurito.

Nel corso della cerimonia, viene consegnato anche il Premio Speciale Maria Callas, istituito per evidenziare voci emergenti nel campo della lirica all’interno del panorama italiano. Il Premio Maria Callas 2017 è conferito al soprano Elisa Maffi. Dopo essersi diplomata a pieni voti al Conservatorio di Milano e aver conseguito la laurea in lingue e letterature straniere, Elisa Maffi intraprende la carriera di soprano partecipando a diverse masterclass e approfondendo il repertorio operistico e cameristico. Finalista in diversi concorsi e vincitrice di numerosi premi e borse di studio, ha debuttato sia in Italia che in Europa in molti ruoli del suo repertorio che spazia dal Settecento alla Musica Contemporanea, di cui vanta alcune prime esecuzioni mondiali sia in Italia che in Germania. Collabora con prestigiose fondazioni, come la Fondazione Pavarotti con la quale ha tenuto concerti a New York, Parigi, Napoli, Roma, Bologna. I suoi più recenti impegni l’hanno vista protagonista al Théatre des Variétés e Folies Bergeres di Parigi, in molti teatri d’opera dell’Est Europa, al Festival Internazionale di Pafos a Cipro, in recital operistici in Svizzera, Arabia Saudita, Bulgaria, Ucraina, Germania e altri teatri italiani.