Teatro Ristori

Musica Nuda, Italian Jazz Style


Teatro Ristori di Verona
Sabato 26 novembre 2016, ore 20.30

Petra Magoni, voce

Ferruccio Spinetti, contrabbasso

Un incontro fortuito voluto dal destino quello tra Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, duo che risponde al nome di Musica Nuda. Cantante solista con all’attivo già quattro album, nel gennaio 2003 Petra Magoni aveva in programma un mini-tour in alcuni piccoli club della “sua” Toscana con un amico chitarrista. Proprio il giorno del loro primo concerto, quest’ultimo si ammala. Petra, invece di annullare la data, chiede a Ferruccio, già contrabbassista degli Avion Travel, di sostituirlo all’ultimo minuto. Il concerto ottiene un tale successo che i due protagonisti di questo “Voice’n’bass” combo, nel giro di qualche settimana, mettono insieme un intero repertorio composto dalle canzoni che più amano e di slancio registrano in una sola giornata il loro primo album “Musica Nuda”, titolo che darà poi il nome anche al loro duo. In dodici anni di intensa attività concertistica in tutto il mondo, Musica Nuda ha collezionato riconoscimenti prestigiosi vantando nel proprio palmarès la “Targa Tenco 2006” nella categoria interpreti, il premio per “Miglior Tour” al Mei di Faenza 2006 e “Les quatre clés de Télérama” in Francia nel 2007. Nel corso degli anni, Ferruccio e Petra hanno portato il loro progetto in giro per il mondo, riuscendo a raggiungere anche spazi prestigiosi tra cui l’Olympia di Parigi, l’Hermitage di San Pietroburgo. Inoltre, sono stati ospiti del Tanz Wuppertal Festival di Pina Bausch e, sempre in Germania, hanno aperto i concerti di Al Jarreau. Nel marzo 2014 sono stati gli unici ospiti musicali della “Giornata Mondiale del Teatro” che si è celebrata all’interno del Senato della Repubblica, alla presenza del Presidente Pietro Grasso.

Biglietti per spettatori con disabilità al Teatro Ristori

DISABILI: sono disponibili 6 posti disabili con carrozzina in platea (senza poltrona), con biglietto ridotto per disabili (riduzione del 50% per Danza e Verona Jazz Winter 2016; riduzione standard prevista per le Proiezioni dai grandi Teatri internazionali) e un biglietto gratuito per l’eventuale accompagnatore. Per assicurare il posto accompagnatore accanto a quello disabile è necessario che l’acquisto in tale modalità avvenga con un adeguato anticipo (minimo 15 giorni – salva disponibilità).
http://www.teatroristori.org/acquista-online/