iniziativa “Anch’io sono capace – negozi senza barriere” per La grande sfida 18; Workshop / Laboratori

La Grande Sfida torna nelle piazze di Verona


Torna la Grande Sfida
Ed è festa nelle piazze

Sabato e domenica  25 e 26 maggio.
L’evento di cultura, sport, arti e dialogo promuove il coinvolgimento delle persone diversamente abili nei vari settori della società e riempirà le piazze e vie del centro storico.

dalla webcam di piazza bra Torna la Grande Sfida Ed è festa nelle piazze  Sabato e domenica  25 e 26 maggio. L'evento di cultura, sport, arti e dialogo promuove il coinvolgimento delle persone diversamente abili nei vari settori della società e riempirà le piazze e vie del centro storico.

 

Vedi anche:

ANDREA LUCCHETTA A LA GRANDE SFIDA 18


“La Grande Sfida” in piazza Bra lo scorso anno

 
È una grande sfida vinta in partenza. Quella di far giocare e confrontarsi su discipline sportive persone diversamente abili. Torna, sabato e domenica della prossima settimana, 25 e 26 maggio, la manifestazione conclusiva della diciottesima edizione della Grande Sfida, l’evento internazionale di cultura, sport, arti e dialogo che promuove il coinvolgimento delle persone diversamente abili nei vari settori della società. L’iniziativa dallo slogan «Sei felice?», promossa dal Centro sportivo italiano con il Comune, è stata presentata a Palazzo Barbieri dall’assessore allo Sport Marco Giorlo. Presenti il responsabile dei progetti sociali del Csi Roberto Nicolis e Osvaldo Bagnoli, l’allenatore del Verona dello scudetto 1984-85, poi Valentino Raffaelli, 48 anni, disabile in carrozzella, da 21 nel Csi, secondo cui «Grande Sfida è abbattere le barriere architettoniche, culturali e spirituali». C’erano anche la danzatrice Valentina Castellini e Paolo Pachera, autore del Cd della Grande Sfida. Giorlo sottolinea «l’impegno dell’Amministrazione nel sostenere iniziative che uniscono la solidarietà e i diritti delle persone diversamente abili a quelli dello sport, e hanno lo scopo di avvicinare la cittadinanza alla disabilità, diffondendo un messaggio a favore dell’inserimento e contro qualsiasi tipo di barriere». La manifestazione prevede per sabato 25 maggio, alle 10.15, alla piscina Le Grazie di Borgo Roma, la gara internazionale di nuoto, a cui prenderanno parte oltre 100 atleti diversamente abili; alle 16.45 si terrà in centro «InContrArti», festival degli artisti di strada diversamente abili che si esibiranno in via Cappello, piazza Erbe, piazza dei Signori, via Stella, corso Portoni Borsari, via Roma, via Mazzini, piazza Bra. Alle 21, all’auditorium della Gran Guardia, spettacolo di danza, musica e mimo «Sei felice?». Domenica 26, alle 10, in Gran Guardia, convegno «Sei felice?», seguito dalla messa alle 12.30 e dal pranzo, con oltre 800 persone. In Bra, dalle 15, laboratori di sport e giochi, con associazioni sportive e degli ex atleti Damiano Tommasi e Andrea Lucchetta. In piazza Erbe, dalle 16, «giochi di disabilità» per tutti i bambini. Presenti anche atleti con disabilità provenienti da Germania, Francia, Danimarca e Svizzera e da tutta Italia.E.G. (fonte)

La Grande Sfida, ormai maggiorenne, torna a colorare il centro storico. Nel week-end, la manifestazione internazionale lanciata nel 1996 dal Csi (Centro sportivo italiano) proporrà diversi appuntamenti di carattere sportivo e artistico per realizzare, nel divertimento, l’inclusione sociale delle persone con handicap fisico, sensoriale o mentale. Verona diventerà, per l’occasione, la capitale della solidarietà, dove atleti disabili provenienti da diversi Paesi europei e da molte città d’Italia si sfideranno in vari tornei, si esibiranno in coreografie di danza e in sketch di teatro, al motto: «Sei felice?». Roberto Nicolis del Csi, ideatore della Grande Sfida, spiega: «Da questa domanda che Andrea, uno dei nostri ragazzi, pone di frequente ai suoi interlocutori, nasce lo slogan della diciottesima edizione. Spesso le persone con disabilità sono considerate infelici, sfortunate, icone del deficit e della sofferenza. Ma attraverso l’incontro, emerge la consapevolezza di essere di fronte a persone capaci di convivere con il limite. Persone che riescono a trasformare le difficoltà nel pensiero positivo di chi sa godere delle piccole grandi conquiste. Da dove scaturisce la felicità? Dal sentirsi accolti, stimati, amati. Cittadini come tutti gli altri». La due giorni inizierà domattina, alle 10, alla piscina Le Grazie di Borgo Roma, con la gara «TuttinAcqua» alla quale parteciperanno oltre cento nuotatori disabili. Nel pomeriggio, dalle 17, artisti con handicap si esibiranno nella città antica. Da piazza dei Signori a piazza Bra, passando per via Cappello e via Mazzini, ci si imbatterà nelle estemporanee rappresentazioni di danzatori, mimi, musicisti e clown. La giornata di domani si chiuderà alle 21, in Gran Guardia, con lo spettacolo di danza e musica «Sei felice?». Il ricavato del biglietto (8 euro) andrà a sostenere il progetto «Handicap&Sport» del Csi. Domenica, alle 10, nel convegno in Gran Guardia si ripercorreranno con ricordi e fotograrfie tutti i traguardi raggiunti in questi diciott’anni di impegno. La Grande Sfida, va ricordato, non significa solo sport e arte, ma anche lavoro: grande desiderio delle persone disabili, che diventa realtà almeno per un paio di settimane all’anno, con all’iniziativa del Csi «Anch’io sono capace», in collaborazione con decine di negozi di città e provincia. Dopo la messa, alle 12.30, e il pranzo, alle 13.15, i ragazzi disabili si riuniranno in corteo e, come ormai da tradizione, sfileranno per il centro, a partire dalle 14.30. Arriveranno quindi in piazza Bra, trasformata per l’occasione in un grande campo da gioco. Come ospite d’onore, sarà presente l’ex pallavolista Andrea Lucchetta. In caso di maltempo, tutto si terrà alla Gran Guardia. (fonte)

LA GRANDE SFIDA TORNA A VERONA CON CULTURA, SPORT E TANTO DIVERTIMENTO

La grande sfida ProgettoFino al 1 Giugno 2013, si svolge, a Verona e provincia, La Grande Sfida, la manifestazione che porta nelle strade e piazze veronesi, la cultura, lo sport e il divertimento. Dopo le due settimane iniziali del mese di maggio, durante le quali le persone con disabilità dei centri diurni delle Ulss hanno affiancato i titolari dei negozi, continuano le sfide e gli appuntamenti che vedono il territorio coinvolto in attività sportive infrasettimanali rivolte a persone con disabilità.Lo slogan che caratterizza il Progetto La Grande Sfida è “Sei felice?”, per sfatare il mito secondo il quale le persone con disabilità sono persone infelici, sfortunate e immagine della sofferenza. Gli organizzatori del Progetto vogliono infatti ricordare che la felicità scaturisce dal sentirsi accolti, stimati e amati, dal rapporto di amicizia, dal riconoscimento delle proprie capacità attraverso il lavoro, lo sport, l’arte. Dal sentirsi tutti cittadini.Il Progetto La Grande Sfida, nato nel 1996 all’interno del Progetto “Handicap e Sport” del CSI, si propone ormai da 18 anni, di far incontrare le persone con disabilità nei luoghi di vita, generando relazioni di reciprocità; dare un contributo culturale lavorando per una società che accoglie; valorizzare, attraverso lo sport, la cultura, l’arte e lo spettacolo la partecipazione di tutti; incontrare “altri mondi”; contribuire ad abbattere le barriere architettoniche, culturali e mentali.I prossimi appuntamenti con La Grande Sfida sono: sabato 25 maggio 2013, alle ore 10.00 “TuttinAcqua”, la Gara Internazionale di nuoto presso la piscina “Le Grazie” (B.go Roma) con oltre 100 atleti disabili; alle ore 17.00 l’appuntamento è con “InContrArti”, il sesto festival con artisti di strada con disabilità che prevede esibizioni per le vie e le piazze del Centro Storico (via Cappello, Piazza delle Erbe, Cortile Mercato Vecchio, Piazza Dante, via Mazzini, Piazza Brà). Per concludere la giornata, alle ore 21.00, presso l’auditorium Palazzo della Gran Guardia, avrà luogo lo spettacolo di danza, musica e clownerie “Sei felice?”.

Nella giornata di domenica 26 maggio 2013, alle ore 10.00, presso Auditorium della Gran Guardia, avrà luogo ilConvegno “Sei felice?”. Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15.00 in Piazza Brà e in Piazza delle Erbe ci saranno incontri sportivi che vedranno come protagonisti le persone con disabilità psichiche, fisiche e sensoriali, provenienti da varie città italiane ed europee, con il coinvolgimento delle associazioni cittadine e alcuni campioni sportivi, tra i quali l’ex pallavolista Andrea Lucchetta.

Per il programma completo degli appuntamenti consultare questa pagina.

PER INFO: 
CSI Verona 
info@csiverona.it

Web www.csiverona.it/lagrandesfida (pagina facebook  “La Grande Sfida Csi” e canale youtube “La Grande Sfida Csi”)

(fonte)

Condividi
Share

1 commento on La Grande Sfida torna nelle piazze di Verona

  1. Pingback: Andrea Lucchetta a La Grande Sfida 18 | disMappa! Verona per tutti

Comments are closed.