Palazzo della Gran Guardia

La bellezza non ha causa – Paolo Valerio legge Emily Dickinson


Durante l’incontro “Il volto incompiuto della Bellezza – incontro con Alessandro D’Avenia” a Verona

La Bellezza non ha causa

La Bellezza non ha causa:
Esiste e basta.
Inseguila e sparisce.
Non inseguirla e rimane.

Sai forse afferrare al volo le pieghe
del prato, quando il vento soffiando
vi imprime le sue dita?
Iddio provvederà
Perchè tu non vi riesca.

——————–

Una Parola è morta – / dice Taluno – / quando è pronunciata – / io dico ch’essa comincia a vivere / proprio quel giorno!

——-

Fra le mie dita tenevo un gioiello
Fra le mie dita tenevo un gioiello
Quando mi addormentai.
La giornata era calda, era tedioso il vento
E dissi “Durerà”.

Sgridai al risveglio le diata inconsapevoli
La gemma era sparita.
Ora solo un ricordo di ametista
A me rimane.