Hotel - B&B - Ospitalità

Casa disMappa: benvenute a Verona carrozzine!


CASA DISMAPPA

Corso Porta Borsari 17, 37121 Verona

L’Associazione disMappa ha trovato casa nel cuore di Verona e offre ospitalità gratuita ai turisti che si muovono in sedia a rotelle e vogliono visitare la città di Giulietta e Romeo. Oggi, primo giorno di primavera, si aprono le prenotazioni.

www.dismappa.it/casa-dismappa-verona

20150813 Casa Dismappa Verona accessibile

Grazie alla collaborazione con l’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Verona e all’AGEC, nell’autunno 2015 sono stati eseguiti i lavori di ristrutturazione per rendere accessibile un appartamento di pregio al primo piano, con ascensore, in Corso Porta Borsari 17. Casa disMappa ha ottenuto il patrocinio del Comune di Verona il 3 novembre 2015.

Dismappa ha trovato casa nel cuore della città antica Scritto da Redazione il 2 Dicembre 2015 Giovedì 3 dicembre 2015 alle ore 18.00, l’Associazione Dismappa presenterà l’innovativo progetto di ospitalità Casa Dismappa nella nuova sede associativa in Corso Porta Borsari 17. All’incontro dialogheranno Nicoletta Ferrari, Presidente dell’Associazione Dismappa, il Direttore Generale di AGEC, dott.ssa Maria Cristina Motta e l’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Verona Anna Leso. Il 3 dicembre è stato scelto in quanto Giornata internazionale delle persone con disabilità, il cui tema per il 2015 è “L'importanza dell'inclusione: accessibilità per tutti e valorizzazione di ogni abilità”, una tematica particolarmente affine all’impegno che Dismappa sta svolgendo, e identica nel primo sottotema di quest’anno: accessibilità delle città. Dismappa ha finalmente trovato casa nel cuore della città antica. I lavori di ristrutturazione per rendere accessibile l’appartamento che, grazie alla collaborazione di AGEC, l’Associazione ha preso in affitto lo scorso agosto, sono quasi conclusi. L’appartamento, al primo piano servito da ascensore, sarà residenza e sede dell'Associazione. L’ampia camera con affaccio sulla Chiesa di San Giovanni in Foro diventerà stanza degli ospiti e sala di cortesia: questo locale con bagno privato sarà messo a disposizione esclusivamente ai visitatori che riscontrano maggior difficoltà a trovare alloggio in Verona centro, ossia coloro che si muovono su sedia a rotelle, e ai loro accompagnatori. Oltre al pernottamento la stanza potrà essere “sala di cortesia” per chi si trovasse a Verona per un solo giorno e necessitasse di un luogo di riposo con bagno e doccia. Casa disMappa intende dunque promuovere Verona come città accessibile, offrendo la possibilità di alloggiare a 100 metri da Piazza delle Erbe, una delle piazze più amate al mondo, e godere della vivace vita cittadina in autonomia, anche se si viaggia senza accompagnatore. Moltissimi sono, infatti, i turisti che visitano la nostra città su ruote, ma che non alloggiano in centro, dove sono purtroppo ancora poche le strutture ricettive accessibili. Essa non intende essere concorrenziale per le poche strutture turistiche che lo sono (saranno dedicati all'accoglienza al massimo 3 giorni la settimana, escludendo i fine settimana) ma, anzi, in un’ottica di reciproca collaborazione, s’impegnerà a coinvolgere le attività commerciali e culturali accessibili tramite convenzioni o agevolazioni per gli ospiti di Casa disMappa. Escludendo dalle prenotazioni i fine settimana potrà essere richiesta e utilizzata come sala di cortesia durante le tante manifestazioni che si svolgono in città. L'Associazione disMappa si prefigge l'ambizioso obiettivo di rendere vacanze "su ruote" a Verona doppiamente accessibili: non solo da un punto dell’accessibilità fisica, ma, anche tramite sponsor che riterranno meritevole il progetto, assicurerà agli ospiti continuità e gratuità per il triennio 2016-2018, così da poter diffondere in Italia e all'estero una forma di ospitalità unica nel suo genere. Verona potrebbe così, anche grazie a Casa disMappa, amplificare ulteriormente la sua fama mondiale dovuta alle straordinarie bellezze storico-artistiche possedute, e all’intensa vita culturale che la “città dell’amore” offre tutto il tempo dell’anno. Casa Dismappa gode del patrocinio del Comune di Verona, e ha ricevuto, già nella fase iniziale, i contributi di Inge.Co Group Costruzioni nei lavori di ristrutturazione, Zanini Porte SpA per l’armadio ospiti e alcune sedute, Banca Popolare di Verona per parte dell’automazione del portone di entrata

La consegna delle chiavi il 13 agosto 2015

La presentazione di Casa disMappa, prima e innovativa forma di ospitalità esclusivamente per persone in sedia a rotelle nel centro di Verona, con i contributi del direttore generale AGEC Maria Cristina Motta e l'Assessore ai Servizi Sociali Anna Leso

Inaugurazione Casa disMappa 3 dicembre 2015

L’immobile, inaugurato il 3 dicembre 2015, è diventata sede dell’Associazione disMappa e residenza di Nicoletta, Luca e i loro 2 gatti Runa Ray e Cosmo.

20160321 Entrata Casa disMappa Verona accessibile 8 20160321 Gatti Casa disMappa Verona accessibile

Nella parte pubblica mette inoltre a disposizione una stanza con bagno dedicata esclusivamente a coloro che si muovono su sedia a rotelle e i loro accompagnatori, ossia le persone che riscontrano maggiori difficoltà nel trovare alloggio nel centro di Verona.

Moltissimi sono infatti i turisti che visitano la città di Verona su ruote, ma che non alloggiano in centro, dove sono purtroppo ancora poche le strutture ricettive accessibili, peraltro molto rare nella fascia di prezzo medio-bassa.

Casa disMappa intende dunque promuovere Verona come città accessibile, offrendo la possibilità di alloggiare a 100 metri da Piazza delle Erbe, una delle piazze più amate al mondo, e godere della vivace vita cittadina in autonomia, anche se si viaggia in carrozzina senza accompagnatore.

Essa non intende porsi in maniera concorrenziale nei confronti delle – seppure poche – strutture turistiche accessibili (hotel, bed and breakfast, ecc.): saranno dedicati all’accoglienza al massimo tre giorni la settimana (dal mercoledì al venerdì, notti del mercoledì e giovedì), escludendo i fine settimana. E, in un’ottica di reciproca collaborazione, essa s’impegnerà a coinvolgere le attività commerciali e culturali accessibili tramite convenzioni o agevolazioni per gli ospiti di Casa disMappa.

Escludendo dalle prenotazioni i fine settimana, potrà essere richiesta e utilizzata come sala di cortesia durante le manifestazioni che si impegneranno a promuovere la cultura dell’accessibilità, tra le collaborazioni già concordate con Casa disMappa il Festival “Non c’è differenza” del Teatro Scientifico di Verona, la seconda edizione della Festa del vino e della vendemmia Hostaria e una convenzione con il Teatro Nuovo che offrirà agli ospiti (disabile + 1 accompagnatore) lo spettacolo estivo itinerante “Romeo e Giulietta”.

L’Associazione disMappa si prefigge l’ambizioso obiettivo di rendere le vacanze “su ruote” a Verona doppiamente accessibili: non solo da un punto dell’accessibilità fisica, ma, anche tramite la ricerca di sponsor che riterranno meritevole il progetto, offrirà agli ospiti continuità e gratuità per i primi tre anni, così da potere diffondere in Italia e all’estero una forma di ospitalità unica nel suo genere. Verona potrebbe così, anche grazie a Casa disMappa, amplificare ulteriormente la sua fama mondiale dovuta alle straordinarie bellezze storico-artistiche possedute, e all’intensa vita culturale che la “città dell’amore” offre durante tutto il tempo dell’anno.

LA CAMERA DEDICATA AI TURISTI SU RUOTE

Gli ospiti avranno a disposizione una camera con bagno privato e antibagno con guardaroba.

L’ampia camera dedicata all’ospitalità ha due grandi finestre affacciate su Corso Porta Borsari, è molto luminosa e ha una vista impareggiabile che spazia dalla Chiesa di San Giovanni in Foro ai palazzi antichi verso Sant’Eufemia.

20160306 Camera con vista Casa disMappa Verona

Essa potrà essere prenotata come “sala di cortesia” per chi si trovasse a Verona per un solo giorno e necessitasse di un luogo di riposo con bagno e doccia, oppure camera da letto (per un massimo di 3 posti letto) per chi vorrà fermarsi anche la notte.

La stanza di 20 mq è stata progettata in moduli flessibili per potere rispondere a esigenze diverse, così da poter avere 3 letti singoli o un letto matrimoniale e uno singolo, tutti utilizzabili anche come divani, altezza da terra 50 cm.

La camera è dotata di:

  • 3 letti con comodini, guanciali, lenzuola e coperte
  • Tavolino con bollitore e tazze
  • Libreria con televisore
  • Ventilatore (sarà installato split per aria condizionata)
  • Tende oscuranti per chi non potesse chiudere gli scuri esterni.

20160315 Camera tende oscuranti Casa disMappa Verona

20160315 Tavolo ribaltabile vista Casa disMappa Verona

Per godere della vista è stato realizzato questo tavolino ribaltabile sotto la finestra, comodo per lavorare al computer guardando i tetti di Verona. Gli ospiti potranno godere della connessione wi-fi gratuita gentilmente offerta da Agsm.20160315 Tavolo ribaltabile vista Casa disMappa Verona5

IL BAGNO SUPER ACCESSIBILE DI CASA DISMAPPA

Grande attenzione è stata posta nel progettare un bagno che, seppur non grande e purtroppo non finestrato, potesse risultare comodo e adattabile alle diverse abitudini.

La porta di entrata è stata allargata e misura ora 80 cm di larghezza. Il pavimento (che richiama i sampietrini del centro storico, ma senza la scomodità di quelli originali) è antisdrucciolo. Si è deciso di lasciare l’intera parete per la doccia a filo pavimento senza box, con una panchina (impermeabile e morbida) facilmente spostabile per chi preferisse stare sulla propria sedia. In questa parete il campanello di emergenza e apiratore. La rubinetteria della doccia è termostatica per un piacevole flusso d’acqua calda a temperatura costante e per evitare scottature; per chi non vuole bagnare i capelli c’è anche una doccino secondario. Per aiutare il trasferimento sulla panchina è installata la barra soft reclinabile, mentre la parete doccia ha il grande maniglione a forma di Adige (grazie a Elisa per averlo pazientemente dipinto onda dopo onda!).

20151121 Maniglione disabili Adige pittura Casa disMappa

Le pareti, e particolarmente questa con l’Adige, sono state resa uniche con una mappa di Verona nella visione del fumettista Mauro Marchesi e della restauratrice Isabella Bellinazzo, amici e artisti che ringrazio di cuore.

20160314 Mauro Marchesi Isabella Bellinazzo Mappa Verona Casa disMappa

Il lavabo tondo dispone di miscelatore con leva clinica, i due specchi sono posizionati uno sul lavandino e uno a terra. A corredo asciugamani, sapone e asciugacapelli.

Il wc sospeso è stato installato a 50 cm, con due barre ribaltabili su ciascun lato e libertà di posizionare la carrozzina in molti modi, la cassetta è stata posizionata all’altezza minima possibile. A corredo un comodo doccino con miscelatore.

20160317 Casa disMappa Verona maniglioni disabili Thermomat 80

Alzando il maniglione si può comodamente usare il doccino, con miscelatore con unica comoda leva. La cassetta è stata abbassata, il wc sospeso è alto 50 cm.

Nell’antibagno si trova un comodo guardaroba con anta scorrevole a specchio realizzato su misura e donato a Casa disMappa dalla ditta Zanini SpA.

IL PALAZZO

Palazzo Barsiza-Bon è un palazzo di quattro piani il cui impianto originario risale al XVIII secolo. Nell’Ottocento fu sede dell’albergo “Gran Parigi”, nel quale – il 22 marzo 1848 – furono ospiti, dopo la loro fuga da Modena con la consorte, l’arciduca Massimiliano d’Este e i dignitari di corte.

20150720 Insegna 12 apostoli Verona Casa DisMappa

I locali ora Casa disMappa sono stati in passato sede di Informagiovani e di Schermi d’Amore.

Per rendere accessibile e agevole l’entrata allo stabile è stato automatizzato il grande portone, alle cui spese di installazione ha contribuito Banca Popolare di Verona.

L’ascensore si trova all’interno di una porta larga 77 cm (pesante, ma con grande maniglione), l’accesso all’ascensore è largo 81, il vano 78×130 cm. Se queste misure permettono di accogliere senza problemi le carrozzine manuali potrebbero non essere sufficienti per le carrozzine elettriche. Chi usa carrozzine tecnologiche, ma può stare su una manuale all’interno, potrà usare la nostra carrozzina manuale “di cortesia”.

SPONSOR, SOSTENITORI, COLLABORAZIONI

 LogoAgec AGEC ha accordato una deduzione dall’affitto mensile per circa un terzo delle spese di ripristino e messa a norma. www.agec.it Il 18 gennaio 2016 AGSM Verona ha generosamente contribuito al progetto Casa Dismappa diventando main sponsor

Il 2 settembre 2015 il Presidente di Agsm Fabio Venturi ha accolto favorevolmente il progetto (confermato ufficialmente il 18 gennaio 2016) finanziando un sesto dei lavori di ristrutturazione, diventando main sponsor di Casa disMappa. Agsm fornirà inoltre la connessione adsl all’Associazione e un access point per gli ospiti. www.agsm.it

zaninilogo-zaniniarredohotel La ditta Zanini Porte SpA, con la nuova divisione Arredo Hotel, ha realizzato e donato il mobile guardaroba su misura per la stanza degli ospiti, 3 panchine della sala associativa e 2 porte interne. www.zaniniporte.com www.zaniniarredohotel.com

logo banca popolare verona sociale Banca Popolare di Verona ha finanziato metà automazione del cancello. www.bpv.it thermomat Thermomat ha fornito 3 barre Style antiscivolo della linea Ever per il bagno ospiti.

Il fumettista Mauro Marchesi e la restauratrice Isabella Bellinazzo hanno decorato artisticamente le pareti del bagno ospiti; Elisa Vignola ha dipinto il maniglione a forma di Adige. Grazie anche a Ida, Silvia, Beatrice, Chiara, Marina, Alessandra e Luisella per i consigli e il prezioso aiuto.

Per la copertura delle spese vive di gestione dei prossimi 3 anni, l’Associazione si augura di trovare altri sostenitori.