Piazza Bra

Viva Vittoria, la Coperta di Giulietta


Galleria fotografica

Questa mattina Piazza Bra con la Coperta di Giulietta, opera relazionale condivisa per dire no alla violenza contro le donne realizzata per iniziativa dell’assessorato alle Pari Opportunità, in collaborazione con l’associazione Ad Maiora e ASICJF Protezione della Giovane.

La coperta di Giulietta da Palazzo Barbieri (video)

«Viva Vittoria», è progetto arrivato nato nel 2015 a Brescia dove cinque donne hanno lanciato un invito alla collettività: quello di vestire la piazza con un’opera di maglia che testimoni la possibilità di un cambiamento. A Verona diventa «La coperta per Giulietta»: almeno 10mila quadrati di maglia lavorati ai ferri o all’uncinetto distesi sui sanpietrini della Bra e sulla scalinata di Palazzo Barbieri realizzati da tante donne e anche qualche uomo che hanno deciso di impegnarsi per sensibilizzare l’opionione pubblica sul tema della violenza contro le donne.

E in questo 8 marzo, si  svolge anche un’altra iniziativa dedicata alle donne: Non una di meno, il movimento internazionale di donne che protestano contro la violenza di genere in tutte le sue forme: oppressione, sfruttamento, sessismo, razzismo, omo e transfobia. Dalla casa di Giulietta le donne lanciano con forza la manifestazione: durante tutto il giorno le donne scioperano, interrompendo ogni attività lavorativa e di cura.

Dalle 17.30 le donne veronesi si troveranno in piazza Bra. Da lì alle 18 partirà la marcia che le porterà in Piazza delle Poste dove ci saranno musica, interventi e tanto fucsia! Il «dress code» è vestito nero con un dettaglio fucsia. «Se le nostre vite non valgono, noi scioperiamo», sostengono le organizzatrici.